Le piscine in inverno: meglio piene o vuote?

Tenere una piscina vuota d'inverno può rovinare le pareti della vostra struttura a causa della pressione della terra. Scoprite i nostri consigli per proteggere la vostra costruzione

26 apr 2019 Accessori per la piscina - Tempo di lettura: min.

piscine

Quando l'estate è terminata, coloro che hanno una piscina devono saper prendere una buona decisione per cominciare ad affrontare al meglio l'inverno per ciò che riguarda la loro piscina: bisogna tenerla vuota o piena? Cos'è preferibile fare? Per aiutarvi in questa decisione, leggete le informazioni che vi forniamo qui di seguito.

I rischi di danneggiamento da considerare

Tenere una piscina vuota in inverno può rovinare la struttura a causa della pressione esercitata dal suolo, mentre quando è piena l'acqua neutralizzza questa pressione e previene la comparsa di fessure e crepe. In più, una piscina vuota deve comunque avere una copertura, altrimenti si riempirà di sporcizia, di foglie e di muffa, tutti elementi che potrebbero creare gravi conseguenze per la vostra piscina. Tutto questo potrebbe infatti danneggiare il fondale e le pareti. Questo danno potrebbe comportare un investimento considerevole per restaurare la vostra piscina. Inoltre, in un'epoca in cui l'acqua è una risorsa che deve essere protetta, mantenere l'acqua dentro la vostra piscina può essere un buon modo per contribuire alla salute dell'ambiente.

Le raccomandazioni degli esperti

Come anche voi avrete potuto constatare, quello che raccomandano gli esperti è che durante l'inverno la piscina mantenga l'acqua, in quanto la manutenzione dell'acqua stessa potrà essere meno costosa che una riparazione completa della piscina dopo essere rimasta vuota per tutto l'inverno, e per poi essere di nuovo riutilizzata solo d'estate.

La manutenzione di una piscina piena durante l'inverno

L'inverno implica una manutenzione continua e un'attenzione costante ai diversi periodi dell'anno, per adattare i prodotti da aggiungere nell'acqua della piscina. In primo luogo, dovrà essere effettuata una pulizia completa delle pareti e del fondale per poi poter procedere al trattamento dell'acqua, mediante un peparatore concentrato per il periodo invernale, che si incarichi di impedire la formazione delle alghe, dei funghi e dei batteri durante tutto l'inverno. In questo senso, si raccomanda che la quantità totale dei solidi dissolti nell'acqua (SDA) non superino mai i 2000 ppm, né che la quantità d'acido cianurico, utilizzato per stabilire il livello del cloro, non superi i 100-150 ppm.

Inoltre, va tenuto in considerazione che il tempo massimo durante il quale potrete riutilizzare l'acqua della vostra piscina è di 5 anni. Generalmente, con una buona manutenzione, l'acqua può essere realmente conservata per degli anni. Per evitare che le foglie si riversino nella vostra acqua, la cosa migliore è optare per l'installazione di una copertura invernale adatta anche a evitare la muffa. Questa alternativa aiuterà ugualmente a prevenire gli incidenti, sopratttutto nel caso ci siano dei bambini in casa.

I vantaggi di una manutenzione invernale per la vostra piscina

È più semplice e meno caro. L'acqua resta in buono stato, cosa che faciliterà anche la rimessa in moto della piscina per l'arrivo della primavera o dell'estate. Se non realizzate una manutenzione adeguata, è comunque possibile recuperare l'acqua. Infine, l'acqua stessa permette alle installazioni delle piscine di conservarsi in buono stato. La vostra piscina sarà, quindi, in gran forma tutto l'anno, soprattutto se installerete un buon sistema di illuminazione. Questo donerà un tocco elegante e confortevole al vostra giardino.

0 Mi piace

Lascia un commento

INFORMAZIONE BASICA SULLA PROTEZIONE DEI DATI
Responsabile: Verticales Intercom, S.L.
Finalità:
a) Invio della richiesta al cliente inserzionista.
b) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione dei propri prodotti e servizi.
c) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione di prodotti e servizi di terzi appartenenti a diversi settori di attività, che possono comportare il trasferimento di dati personali a suddetti terzi soggetti.
d) Segmentazione ed elaborazione di profili per scopi pubblicitari e di prospezione commerciale.
e) Gestione dei servizi e delle applicazioni fornite dal Portale per l'Utente.
Legittimità: Consenso dell’interessato.
Destinatari: È prevista la cessione dei dati ai clienti inserzionisti per rispondere alla sua richiesta di informazioni sui servizi annunciati.
Diritti: Ha il diritto di accedere, rettificare e sopprimere i dati o di opporsi al trattamento degli stessi o di uno qualsiasi degli scopi, così come accade con gli altri diritti, come spiegato nelle informazioni aggiuntive.
Informazione addizionale: Può consultare l’informazione addizionale e dettagliata sulla Protezione dei Dati su guidapiscine.it/proteccion_datos

Articoli correlati