Pulizia di fonti a seconda del materiale di costruzione

Le fonti sono, per la maggior parte di noi, un elemento che apporta eleganza, che crea un bell'ambiente in qualsiasi spazio ma che richiedono la realizzazione di una corretta pulizia.

29 giu 2018 Manutenzione e pulizia della piscina - Tempo di lettura: min.

piscine

Avere una fonte in giardino riflette certo buon gusto e dona un tocco speciale alle nostre case e, allo stesso tempo, fa parte dell'immagine che diamo agli altri. Risulta indispensabile mantenerla sempre pulita: acqua cristallina e struttura in perfetto stato. Non ci dimentichiamo che la maggior parte delle volte la fonte, che è nel nostro giardino, è esposta all'aria libera e soggetta alla polvere, all'immondizia, ai residui, alla formazione di muffa e alla generazione di alghe, tra le altre cose. Conseguentemente va pulita almeno una volta al mese.

Qui di seguito ti spieghiamo come.

Pulizia generica di tutti i tipi di fonte

  • In primo luogo, spegni e scollega la corrente elettrica della fonte, in modo tale da poter lavorare in maniera sicura e comoda.
  • In seguito ritira con attenzione la bombola sommergibile, che la fonte ha a disposizione e puliscila con un panno umido. In caso sia necessario, spazzola l'accumulazione di muffa, così da farla restare completamente asciutta e pronta da cominciare a usare.
  • Nel caso che la fonte abbia oggetti decorativi come statuine, cespugli, piccole pietre etc., ritira tutto con attenzione, affinché non cadano in acqua e sporchino ancora di piú la fonte. Lava e pulisci nel caso gli oggetti.
  • Applica un drenaggio dell'acqua della fonte, però fai in modo che un po' d'acqua rimanga e venga usata per lo spazzolamento di muffa e residui vari, incrostati nel corpo e nella base della fonte; continua a spazzolare le pareti e aggiungi un po' di sapone, sciacqua con acqua pulita, lascia scorrere un po' e procedi ad asciugare.
  • Riponi al suo posto la pompa e adesso sì, comincia a riempire nuovamente la fonte, fai in modo di usare acqua pulita al 100%, preferentemente distillada.
  • Colloca la pompa.
  • Ora connettila di nuovo e accendila, controlla che il funzionamento sia del tutto corretto.

Questa è la maniera generica, in cui si deve pulire la fonte; dato che esistono fonti di vario tipo e di diversi materiali, di seguito ti diciamo come pulirle a seconda del materiale di costruzione.

Fonti in pietra naturale

Mantenendola pulita, cioè facendo pulizia senza far passare troppo tempo tra una manutenzione e un'altra, il lavaggio sarà facilitato, però, con questo tipo di fonti potremo usare semplicemente acqua e sapone. Per dare un tocco speciale e una maggior durata alla pulizia dell'acqua, possiamo aggiungere delle gocce di ammoniaca. Il processo di pulizia è lo stesso di cui abbiamo parlato anteriormente. Nel caso in cui la fonte presenti macchie di ossido, si raccomanda di pulirle con un mix di sale e succo di limone, l'unica cosa da fare è applicare il liquido sulla zona da pulire, smacchiare e lasciare agire; fai attenzione a non far passare troppo tempo, per non rovinare la pietra.

Fonte in rame

La pulizia di questo tipo di fonte deve essere fatta con un'attenzione speciale, perciò come abbiamo detto precedentemente per il processo di pulizia generale, applica la stessa attenzione, però invece di spazzolare e lavare, ungi una cipolla tagliata in due e pulisci la fonte con questa o anche con un limone; ritira i residui vari ed eventuali con un panno pulito e strofina in modo che la pulizia rimanga lucida.

Fonte in ferro

Per questo tipo di fonte useremo acqua e un po' di sapone liquido, seguendo il processo di lavaggio generale. Se vogliamo che la fonte si mantenga pulita per più tempo, senza che appaia ossido, bisogna diluire nell'acqua un po' di bicarbonato, previamente bollito in acqua e sale.

Fonte in acciaio inossidabile

Per questo tipo di fonte possiamo usare prodotti di pulizia accessibili, come bicarbonato di sodio o aceto bianco, che sono i più comuni. Se scegliamo di usare il bicarbonato di sodio, lo useremo come una pasta che fungerà da detergente, per il processo di lavaggio della fonte. Se invece decidiamo di usare l'aceto bianco, lo useremo allo stesso modo del sapone liquido.

Il processo di lavaggio è uguale al generale; non dimenticare di asciugare bene le pareti e ogni componente della struttura. Per qualsiasi tipo di materiale non usare mai la candeggina o altri prodotti che possano danneggiare l'essenza del materiale. Evita, inoltre, di usare materiali corrosivi o pitture nocive che possano danneggiare la fonte. Perciò è sempre raccomandabile leggere bene le istruzioni per la manutenzione, e, nel caso sia possibile, seguire i consigli dei venditori, dato che hanno l'esperienza e la conoscenza adeguata per la miglior manutenzione e la miglior pulizia della fonte.

Vuoi rivolgerti a un esperto? Consulta il nostro elenco di aziende specializzate.

0 Mi piace

Lascia un commento

INFORMAZIONE BASICA SULLA PROTEZIONE DEI DATI
Responsabile: Verticales Intercom, S.L.
Finalità:
a) Invio della richiesta al cliente inserzionista.
b) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione dei propri prodotti e servizi.
c) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione di prodotti e servizi di terzi appartenenti a diversi settori di attività, che possono comportare il trasferimento di dati personali a suddetti terzi soggetti.
d) Segmentazione ed elaborazione di profili per scopi pubblicitari e di prospezione commerciale.
e) Gestione dei servizi e delle applicazioni fornite dal Portale per l'Utente.
Legittimità: Consenso dell’interessato.
Destinatari: È prevista la cessione dei dati ai clienti inserzionisti per rispondere alla sua richiesta di informazioni sui servizi annunciati.
Diritti: Ha il diritto di accedere, rettificare e sopprimere i dati o di opporsi al trattamento degli stessi o di uno qualsiasi degli scopi, così come accade con gli altri diritti, come spiegato nelle informazioni aggiuntive.
Informazione addizionale: Può consultare l’informazione addizionale e dettagliata sulla Protezione dei Dati su guidapiscine.it/proteccion_datos

Articoli correlati