Il benessere conviene: bonus fiscale fino a dicembre

Per chi realizza un centro benessere ci sono agevolazioni fiscali fino alla fine di quest'anno.

16 giu 2016 Wellness - Tempo di lettura: min.

piscine

Il bonus può raggiungere un massimo di 200.000 euro.

Fino al 31 dicembre 2016, le strutture turistico-alberghiere hanno un'occasione d'oro. Se decidono di realizzare un centro benessere all'interno della struttura, infatti, potranno usufruire di un credito d'imposta del 30%. Questa agevolazione fiscale può raggiungere un massimo di 200.000 euro. Il credito d'imposta è un bonus fiscale promosso dall'erario dello Stato che, in alcuni casi, premia chi investe in ricerca e sviluppo.

In questo caso, il bonus si rivolge alle spese eseguite dal 1° gennaio 2014 al 31 dicembre 2016 ed è stato previsto dal Ministero dei Beni Culturali e del Turismo attraverso il decreto ministeriale del 7 maggio del 2015, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale e sotto la voce "spese per l'acquisto di mobili e componenti d'arredo destinati esclusivamente alle strutture alberghiere". La copertura delle spese riguarda essenzialmente gli arredi e la strumentazione delle aree wellness.

Effettuare la richiesta

Per poter sollecitare questa agevolazione fiscale è necessario recarsi sul portale del Ministero dei Beni Culturali e del Turismo e presentare la richiesta per via telematica, presentando, inoltre, i documenti riguardanti le spese sostenute per la costruzione del centro benessere. Dopo 60 giorni, in caso di riscontro positivo, la struttura potrà usufruire del credito d'imposta del 30%, non cumulabile con altre agevolazioni fiscali.

Possono richiedere il bonus tutte quelle strutture turistico-alberghiere (villaggi, hotel, alberghi diffusi, ecc.) in possesso dei seguenti requisiti:

  • devono essere attive dal 1° gennaio 2012;
  • devono avere almeno 7 stanze per il pernottamento;
  • un professionista fiscale o legale deve attestare che le spese per il centro wellness siano state eseguite nei termini previsi.

Se vuoi ricevere maggiori informazioni sul tema, puoi consultare il nostro elenco di professionisti esperti in piscine spa.

0 Mi piace

Lascia un commento

INFORMAZIONE BASICA SULLA PROTEZIONE DEI DATI
Responsabile: Verticales Intercom, S.L.
Finalità:
a) Invio della richiesta al cliente inserzionista.
b) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione dei propri prodotti e servizi.
c) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione di prodotti e servizi di terzi appartenenti a diversi settori di attività, che possono comportare il trasferimento di dati personali a suddetti terzi soggetti.
d) Segmentazione ed elaborazione di profili per scopi pubblicitari e di prospezione commerciale.
e) Gestione dei servizi e delle applicazioni fornite dal Portale per l'Utente.
Legittimità: Consenso dell’interessato.
Destinatari: È prevista la cessione dei dati ai clienti inserzionisti per rispondere alla sua richiesta di informazioni sui servizi annunciati.
Diritti: Ha il diritto di accedere, rettificare e sopprimere i dati o di opporsi al trattamento degli stessi o di uno qualsiasi degli scopi, così come accade con gli altri diritti, come spiegato nelle informazioni aggiuntive.
Informazione addizionale: Può consultare l’informazione addizionale e dettagliata sulla Protezione dei Dati su guidapiscine.it/proteccion_datos

Articoli correlati