Accesso Aziende Registra la tua azienda gratis

Ieri e oggi: tutti gli sport praticabili in piscina

Ai tempi dei Greci e dei Romani l’acqua diventa l’ambiente ideale in cui poter praticare sport, in questo modo nascono le prime gare di nuoto e le tante discipline che si susseguono nel tempo.

28 ott 2014 Le ultime dal mondo della piscina - Tempo di lettura: min.

piscine
Nuoto Sincronizzato Fonte: Ansa
Ai tempi dei Greci e dei Romani l’acqua diventa l’ambiente ideale in cui poter praticare sport, in questo modo nascono le prime gare di nuoto e le tante discipline che si susseguono nel tempo.

Oggi è unanimemente riconosciuta l’importanza del nuoto sia dal punto di vista formativo che riabilitativo, questa consapevolezza ha indotto all’ideazione di nuove pratiche sportive acquatiche, per assecondare ogni tipo di esigenza.

Il Nuoto Agonistico si svolge in piscine rettangolari semiolimpioniche (25 m) o olimpioniche (100 m), larghe 21 m, formate da 8 corsie della larghezza di 2,5 m ciascuna. Questo sport può essere praticato da tutti in quanto riduce la tensione sulle vertebre ed esercita le articolazioni e il sistema muscolare.

La Pallanuoto prevede che gli atleti nuotino in uno specchio d'acqua, divisi in due squadre con l’obbiettivo di scagliare con le mani la palla nella porta galleggiante avversaria. Questo sport mette sotto sforzo costantemente gli atleti.

Il Nuoto Sincronizzato coniuga danza e ginnastica con esercizi coreografici in acqua in sincronia con la musica. In questo sport si sviluppa un’ottima capacità all’apnea subacquea.

Oltre alle classiche discipline sono susseguite delle attività più statiche in vasca: l’aquagym, l’aquaboxing, lo step e il woga. In sostanza il trend è quello di riadattare in acqua gli sport più praticati, infatti nello step in piscina sono previsti gli stessi gesti della palestra: il passo base del salire e scendere con un notevole lavoro dei muscoli anche per tornare nella posizione di riposo, poiché si incontra sempre la resistenza dell’acqua.

acquastep.jpg

Acquastep Fonte: Dietaland

Negli ultimi tempi sono entrati in acqua anche attrezzi come l’idrobike, una vera e propria cyclette acquatica costruita con materiali resistenti all’acqua.Tra gli attrezzi ginnici troviamo anche l’aquapulldown usata per potenziare le spalle, le braccia e il tronco superiore del corpo e l’aquarover, una sorta di vogatore acquatico, ideale per tonificare il dorso e gli arti.Oltre alle nuove discipline sportive, ai nuovi attrezzi ginnici, si è evoluto anche l’abbigliamento, in grado di soddisfare ogni parte del corpo.

Wq6aMhgJPR1a20140602101518..jpg

Aquapulldown Fonte: Smpaqua

Le aqua flap sono speciali calzature antisdrucciolo provviste di una coppia di alette laterali. Il pull-boy è il blocco galleggiante che si posiziona all’altezza delle cosce aiutando a galleggiare ma impedendo il movimento delle gambe. I guanti palmati o le palette, grazie alle quali è possibile imprimere maggiore forza alla bracciata.

Tutti questi attrezzi e le rispettive nuove tecniche di allenamento acquatico, denotano la volontà di guardare al futuro.

0 Mi piace

Lascia un commento

INFORMAZIONE BASICA SULLA PROTEZIONE DEI DATI
Responsabile: Verticales Intercom, S.L.
Finalità:
a) Invio della richiesta al cliente inserzionista.
b) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione dei propri prodotti e servizi.
c) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione di prodotti e servizi di terzi appartenenti a diversi settori di attività, che possono comportare il trasferimento di dati personali a suddetti terzi soggetti.
d) Segmentazione ed elaborazione di profili per scopi pubblicitari e di prospezione commerciale.
e) Gestione dei servizi e delle applicazioni fornite dal Portale per l'Utente.
Legittimità: Consenso dell’interessato.
Destinatari: È prevista la cessione dei dati ai clienti inserzionisti per rispondere alla sua richiesta di informazioni sui servizi annunciati.
Diritti: Ha il diritto di accedere, rettificare e sopprimere i dati o di opporsi al trattamento degli stessi o di uno qualsiasi degli scopi, così come accade con gli altri diritti, come spiegato nelle informazioni aggiuntive.
Informazione addizionale: Può consultare l’informazione addizionale e dettagliata sulla Protezione dei Dati su guidapiscine.it/proteccion_datos

Articoli correlati