Controllo ph e bromo

Inviata da luca. 26 mar 2012 5 Risposte

buongiorno, scrivo questo mess da roma nella speranza che possiate darmi un consiglio x il controllo dei valori di ph e bromo residuo di una piscina spa fuori terra riscaldata con ionizzatore di circa 850 litri marca ASTRAL ho parecchie difficoltà a mantenere questi valori a livelli ottimali e prima di ordinare altri prodotti volevo chiedere consiglio a chi sicuramente ne sa piu di me ad esempio sulla disinfezione tramite sale o nel comprare prodotti specifici. nel ringraziarvi x l'attenzione Vi porgo i miei più cordiali saluti

prodotti , fuori terra

Miglior risposta

Salve,
E' necessario analizzare l'acqua e valutarne i componenti presenti ed eventualmente considerare quelli in eccesso. Quindi, nel caso introdurre appositi componenti inibitori. Quando e' tutto a posto fare un trattamento schock. Utilizzare in assoluta sicurezza l'ossigeno attivo per la disinfezione e per il mantenimento dell'acqua - Sicuramente risolverai i problemi..
Auguri!
Crem di R. Manfroni - Velletri

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Per ottenere un'acqua cristallina è molto importante, prima di ogni altra operazione, verificare e mantenere stabile il valore del pH tra 7,2 e 7,6.

Il Bromo in pastiglie da 20 gr, è un prodotto a lunga dissoluzione, da dosare mediante dosatore a lambimento in quantità necessaria per ottenere la concentrazione desiderata di Bromo in acqua. E' appurato che il Bromo non possiede una grande capacità ossidante, si consiglia quindi di mantenere una alta concentrazione variabile sui valori tra 2 e 4-6 ppm. Questo valore è possibile misurarlo tramite un fotometro digitale:

Quando questo valore scende, consigliamo un trattamento d'urto a base di ossigeno attivo o cloro in granuli: . Integrare questa operazione con un antialghe non schiumogeno:

Per maggiori informazioni non esiti a contattarci.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

28 MAR 2012

Logo Idroline Idroline

23 Risposte

24 voti positivi

Buongiorno e grazie per averci interpellato, per il controllo di bromo e ph ci sono degli appositi kit di analisi, ma solitamente per quanto riguarda il bromo è sufficiente calcolare la dose necessaria al mantenimento di quel volume d'acqua ed aggiungerla costantemente, per il ph una volta corretto non dovrebbero esserci problemi fino a quando non viene aggiunta acqua nuova o almeno che l'acqua non abbia un problema di alcalinità troppo elevata o troppo bassa, poi un altro fattore importante per darle una risporta corretta è capire se la spa è all'aperto o in un ambiente chiuso. In ogni caso le lascio i nostri contatti diretti così se preferisce può inviare una mail in modo da poterci dare queste informazioni necessarie per poterla aiutare a risolvere il suo problema.
Cordiali Saluti
Raoul
Piscine & Co.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

28 MAR 2012

Logo Piscine & Co Piscine & Co

13 Risposte

3 voti positivi

Caro Luca, per il controllo del ph ti puoi dotare di una penna digitale, ce ne sono diverse sul mercato.
Nel caso il ph dell'acqua sia sfasato, e cioe' fuori del range 7.2 e 7.8, ti consiglio di trattare l'acqua al riempimento e di controllarla settimanalmente. Il problema piu' comune e' il ph piu' alto del normale.
Per abbassarlo usa del PH meno, e lo trovi anche in qualche centro commerciale o da un rivenditore di piscine o spas. Il ph leggermente piu' alto non e' grave, ma se piu' basso della norma potrebbe darti problemi.
Per la disinfezione dell'acqua, io ti consiglio di abbandonare il bromo, puzza e altera l'equilibrio chimico dell'acqua, opta per l'ossigeno attivo, un po piu' caro, ma molto piu' pratico, inodore ed insapore. Una buona scelta alternativa e' il prodotto tricomponente, antischiuma, anticalcare ed ossigeno attivo. Con una confezione tratti la spas dai 6 mesi ad 1 anno.
Ultima cosa, se lacqua proprio non resta cristallina, cambiala, e' il metodo piu' efficace, meno chimici metti nell'acqua, meglio e'. Auguri

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

28 MAR 2012

Logo Luxury Trading S.R.L. Luxury Trading S.R.L.

11 Risposte

5 voti positivi

Il pH deve essere manrenuto a tra 7,2 e 7,6 mentre il dosaggio del bromo deve essere tale da garantire una conventrazione di 4 p.p.m.
Dr Nicola Carone - Chimico

PISCINE BLU POOL
ORIA (Br)

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

28 MAR 2012

Logo Piscine Blu Pool By C&c S.r.l. Piscine Blu Pool By C&c S.r.l.

22 Risposte

35 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Controllo ph: come far salire i valori?

5 Risposte, Ultima risposta il 07 Luglio 2014

Il bromo al chiuso in una vasca riscaldata è nocivo?

1 Risposta, Ultima risposta il 05 Settembre 2016

Pompa dosatrice peristaltica o elettronica per ph?

1 Risposta, Ultima risposta il 11 Settembre 2017

Come misuro i batteri?

1 Risposta, Ultima risposta il 20 Agosto 2016

Acqua biancastra della mia piscina fuori terra

2 Risposte, Ultima risposta il 21 Luglio 2016

Come passare da cloro a clorinatore?

5 Risposte, Ultima risposta il 09 Giugno 2014